Growth Hacking: i casi studio e le storie di successo

Come accennato nell’articolo introduttivo https://simonecampa.net/2020/06/17/growth-hacking-tutto-quello-che-devi-sapere/

ci sono esempi famosi di Growth Hacking che possono essere uno stimolo, se non un punto di riferimento, per considerare il proprio business ed i propri margini.

Instagram

Instagram, logo, social, media Libero Icona di Social Media Logos

Instagram, all’inizio della sua storia, ha avuto dei seri problemi a costruire il proprio pubblico partendo da zero.

Inizialmente, per risolvere il problema, l’azienda si è basata su una strategia di cross-posting, ossia utilizzava lo stesso contenuto non solo sulla piattaforma di Instagram ma anche su altre piattaforme che avevano già una consistente base di utenti come, per esempio, Facebook.

Dropbox

Dropbox Logo Vector (.AI) Free Download

La piattaforma è passata dall’essere utilizzata da 100.000 persone a raggiungere milioni di utenti. Una crescita così esponenziale e veloce sarebbe stata impossibile da raggiungere con il marketing tradizionale.

La strategia che ha utilizzato Ellis per Dropbox è stata quella di incoraggiare gli utenti ad invitare amici ad utilizzare la piattaforma.

Oggi questa pratica è consolidata, ma all’epoca non era un ragionamento così scontato.

Da questo caso abbiamo infatti visto la nascita del referral marketing.

Hotmail

Hotmail Libero Icona di Circle Icons

Sai com’è nata Hotmail?

Due amici volevano comunicare ma non avevano più intenzione di utilizzare la posta aziendale ed hanno quindi deciso di creare una posta elettronica personale.

A cosa deve la sua rapida ascesa?

All’interno delle email ha inserito la dicitura con la propria firma, così questa sarebbe apparsa nei messaggi di tutti gli utilizzatori e avrebbe portato con sé il nome dell’azienda per farla conoscere a tante altre persone.

Airbnb

airbnb-logo-belo – FinTax

All’inizio della sua carriera Airbnb vedeva come principale competitor Craiglist, che era la più grande piattaforma di annunci prima dell’avvento dei social media.

Tuttavia quella enorme piattaforma aveva una falla, si poteva prenotare anche senza dover necessariamente passare attraverso di loro.

Airbnb ha sfruttato questo punto debole per reindirizzare il traffico degli utenti, interessati all’acquisto, sulla sua piattaforma affinché prenotassero lì.

Interessante vero? So cosa pensi. Sono casi “1 su 1000”, e sono d’accordo con te.

Tuttavia la fortuna è l’abilità nel farsi trovare pronti nel momento giusto. E credere nel proprio brand, sporcarsi le mani e farsi le giuste domande è il primo passo. Se poi son rose fioriranno.

Se vuoi dare una possibilità al tuo progetto e alla tua attività, inizia a rimanere informato sul Growth Hacking e sul marketing per la crescita veloce.

Lascia la tua mail. Non mando ne spam ne fuffa. Lo confrermano oltre 70.000 iscritti soddisfatti.

One thought on “Growth Hacking: i casi studio e le storie di successo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: